giovedì 27 aprile 2017

Leggendo SerialMente - Gruppo di Lettura #2 - Quarta tappa - Hollow city

Buongiorno lettori, eccoci di nuovo al gruppo di lettura dedicato alla serie completa di Miss Peregrin di Ransom Riggs e pubblicata da Rizzoli. Prima tappa questa dedicata al secondo volume della serie: Hollow city. Vi ricordo che potete iscrivervi in qualsiasi momento, per saperne di più trovate tutte le informazioni qui.
Bando alle chiacchiere, veniamo alle date:


Prima di passare allo spoiler senza freno ci ricordo la suddivisione dei volumi:

LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI
06 aprile 2017 - Un libro per amico: commento da pag. 0 a pag. 150 (i primi 5 capitoli). - Link qui
13 aprile 2017 - Un libro per amico: commento da pag. 153 a pag. 263 (fino cap. 8 compreso). - Link qui
20 aprile 2017 - Desperate Bookswife: commento da pag. 267 a pag. 378, ovvero fino al termine del romanzo. - Link qui




HOLLOW CITY
Ci comportiamo come se la trilogia fosse raccolta in un unico volume, quindi abbiamo appena terminato il volume uno ma senza ulteriori presentazioni iniziamo a leggere il secondo.
27 aprile 2017 - Un libro per amico: commento da pag. 19 a pag. 168, (fino capitolo 5 compreso)
04 maggio 2017 - Desperate Bookswife: commenteremo insieme da pag. 171 a pag 312 (fino capitolo 10 compreso)
11 maggio 2017 - Un libro per amico: commenteremo da pag. 315 a pag. 430 (fine libro).

LA BIBLIOTECA DELLE ANIME
18 maggio 2017 - Desperate Bookswife: commenteremo da pag. 17 a pag. 164(fino al capitolo 3 compreso).
25 maggio 2017- Un libro per amico: commenteremo insieme da pag. 167 a pag. 300 (fino al capitolo 6 compreso).
01 giugno 2017 - Desperate Bookswife: commenteremo da pag. 303 a pag. 488 (fino alla fine del libro).

A breve vi comunicheremo anche la suddivisione dell'ultimo uscito I racconti deli speciali.


ATTENZIONE SPOILER!!!!!


Avevamo lasciato i nostri bambini speciali in viaggio su delle canoe nel tentativo di raggiungere la terra ferma del Galles. Jacob aveva preso la sua decisione: sarebbe partito con loro abbandonando la sua vecchia vita.
In realtà questa prima parte del secondo libro è una sorta di purgatorio, un viaggio di avvicinamento a quella che credo sarà la situazione vera e propria dell’intero volume, l’arrivo a Londra e la lotta per liberare le Ymbryne. Miss Peregrine è ancora un Falco, imprigionata in una forma che non le permette di manipolare il tempo, la casa è stata bombardata, e loro cercano di sfuggire dai sommergibili e dalle mongolfiere che gli danno la caccia. Il viaggio per mare è lungo, difficile ed estenuante. Sono fradici e alcuni di loro doloranti e malaticci quando raggiungono finalmente la costa.
I Vacui sono costantemente sulle loro tracce e loro sembrano essersi persi in mezzo alla foresta. L’unico ricordo della loro vita precedente I Racconti degli speciali che sono le fiabe che Miss Peregrine raccontava ai bambini prima di dormire. È proprio dopo aver letto una di queste storie che si trovano praticamente dentro una di essa. Raggiungono infatti una roccia a forma di testa umana ed è proprio dentro quella testa che trovano un accesso ad un anello temporale di cui non conoscevano l’esistenza: l’anello degli animali speciali.
Mi sono divertita a leggere di questi animali particolari, uno metà giraffa e metà asino - il girastruzzo perchè giraasino stava male -, l’altro un cane con in bocca la pipa… Gli animali danno il benvenuto ai bambini – ringraziandoli anche per aver ucciso il Vacuo ai piedi della roccia – rifocillandoli e cercando di curare Claire, uscita dal viaggio febbricitante e debilitata. I bambini scoprono che tutte le Ymbryne sono state rapite, portate a Londra e rinchiuse in un anello dove generalmente vengono imprigionati i peggiori spettri e Vacui e che invece ora viene utilizzato proprio da loro per rinchiudere le manipolatrici del tempo sperando di riuscire a mettere a segno il loro piano grazie ai poteri di queste ultime. 
La decisione viene presa: i falchi devono essere liberati, costi la vita. Emma e Jacob sono convinti di questo ed anche altri speciali sono d'accordo. Solo in due dovranno necessariamente rimanere nell'anello degli animali in attesa che si compia la missione: la bambina malata e Fiona, che si offre per restare ad assisterla dividendosi dal suo compagno di vita Hugh. Mi chiedo come mai Fiona abbia fatto una scelta simile e cosa riserverà l'autore a lei e all'altra ragazza. Chissà se ci sarà un parallelismo tra Londra e questo anello?
Comunque... Ripartendo alla volta di Londra con delle uova esplosive, regalo delle galline speciali, i bambini si trovano sulla strada di alcuni gitani che in un primo momento pensano di venderli ma che poi, accortosi dei loro poteri gli rivelano qualcosa che i bambini non si aspettavano: il figlio di uno di loro sta diventando trasparente ed anche in maniera molto veloce. A Millard viene lasciato il compito di parlare con lui e raccontargli qualcosa sul loro stato e su come ci si senta invisibili.
I gitani aiutano i nostri portandoli alle porte della città più vicina in modo da consentigli di prendere il primo treno per Londra, e lì li lasciamo, in attesa delle prossime pagine.

Questa parte mi è sembrata in linea con il libro precedente. Lo stile è molto scorrevole ed anche la storia è piacevole. L’amore di Jacob verso Emma sembra aumentare sempre di più tanto da far pensare al ragazzo di non poter fare a meno di lei. Emma invece in questa parte mi è sembrata un po’ più restia, meno lanciata verso quell’amore che sembrava palesare tantissimo nel libro precedente. Magari mi sbaglio ma ho paura che Jacob si prenderà una bella botta da Emma.
Tra tutti Enoch è quello che sembra nutrire ancora dei dubbi su Jacob e soprattutto della gelosia verso Emma. Continuo a chiedermi se prima che il nipote di Abe arrivasse, Enoch e Emma avessere un legame speciale. Ora Sono proprio curiosa di vedere se troveranno tutte le Ymbryne e soprattutto se lo faranno in tempo per salvare Miss Peregrine a cui sono rimasti solo un paio di giorni prima di trasformarsi definitivamente e per sempre in un uccello. Mi aspetto una lotta molto dura nei prossimi capitoli e ho paura che qualche bambino possa non farcela e morire in battaglia. Se io fossi l'autore farei un sacrificio in quel senso ma chissà, magari invece si salveranno tutti.
E chissà cosa ne sarà del padre di Jacob... La sua permanenza sull'isola avrà dei risvolti e ci verranno svelati o non lo troveremo più come personaggio?
Un'ultima domanda e poi vi lascio stare: cosa sarà mai Hollow city? La città da cui stanno partendo per Londra? O un posto che troveremo più avanti nella lettura? Non vale rispondere se siete andati avanti a leggere!!! ;)
Ora lascio la parola a voi con i vostri commenti. Io, con mille interrogativi che mi affollano la mente, corro a leggere cercando di trovare qualche risposta!!!
Vi ricordo che la prossima tappa sarà il 04 maggio sul blog Desperate Bookswife e commenteremo fino al capitolo 10 compreso.

24 commenti:

  1. Ciao Dani! Questa prima parte è stata densissima di avvenimenti e interessante! La fuga, la scoperta che le storie degli speciali sono vere e l'incontro con i gitani senza dimenticare che è una corsa contro il tempo per salvare Miss P! Anche a me Emma non convince molto e trovo che Jacob sia un personaggio meravigliso, coraggioso e buono e a volte penso che Emma lo stia solo sfruttando per il suo potere e non perché realmente gli voglia bene.. in ogni caso le immagini ancora una volta arricchiscono la storia che è già di per sé originale e misteriosa! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà cosa ci riserverà Emma in futuro!

      Elimina
  2. Ciao Dani,
    Questo 2° romanzo parte subito con il vento in poppa con il viaggio dall'Isola che li ha visti sicuri e felici, verso la Terraferma, foriera di chissà quali stravolgimenti.
    Vacui e nazisti sin da subito sulle loro tracce e qui Jacob, tra 1.000 insicurezze ma con la piena fiducia di Emma, si di

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi è partito 'invio x errore... 😂😂
      Dicevo che sin da subito Jacob si dimostra vero erede del nonno!
      La veridicità poi dei Racconti degli Speciali, fino a trovare un anello attraversi il gigante di Pietra è semplicemente un'idea straordinaria.
      Tanto quanto l'incontro con il cane con la pipa Addison ed i suoi accoliti prima ed i gitani poi.
      Le foto dell'epoca restano x me un mistero...
      Ma avete visto il girastruzzo? 😊
      Anch'io temo x la vita di qlke bimbo, ma... deciderà lo scrittore!

      Elimina
    2. Bello intrecciare nazisti e Vacui! Riggs ha avuto proprio una bella idea!

      Elimina
  3. Sono molte le domande che mi sono posta leggendo questa prima parte. La più importante è come il padre di Jacob ha affrontato la scomparsa del figlio. Non si sa più assolutamente nulla di lui e come genitore la cosa non mi piace molto anche se mi rendo conto che la storia è incentrata tutta sui bambini Speciali e il loro viaggio che non è per niente facile. Emma, chi la capisce è bravo, mi dà l'impressione che nei confronti di Jacob si stia tirando indietro e che sia legata ancora al ricordo di Abe.
    Devo dire che è un personaggio che non amo particolarmente.
    Mi piace invece l'idea del viaggio avventuroso, non può mancare in un libro avventuroso e anche che abbiano incontrato i gitani.
    È un libro avvincente, ben scritto, non vedo l'ora di proseguire nella lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spero di scoprire qualcosa di più sul padre di Jacob. Mi piacerebbe potesse attraversare l'anello anche solo per pochi minuti!

      Elimina
  4. Beh in effetti potrebbe sembrare così con Emma ma sapendo cosa avviene dopo e non ve lo dico come finisce però anche Jacob non è molto chiaro con Emma, le piace ma più che altro vuole dimostrare di appartenere agli speciali anche per la sua bravura. Emma è vero che vede in Jacob molto del nonno ma sa anche che lui non è Abraham e dopo se ne renderà conto. Il personaggio che ho amato di più è il cane Addison MacHenry oltre che Millard Nullings e Hugh, mentre Enoch mi è molto antipatico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Millard è in assoluto il mio preferito!!!

      Elimina
  5. Questo libro inizia subito con un bel movimento, per fortuna le belle scene d'azione che avevamo trovato alla fine del primo volume qui continuano e succedono davvero molte cose. Come le tre precedenti, anche le pagine di questa tappa sono state molto scorrevoli, mi piace lo stile di scrittura di Riggs!
    Mi è piaciuto molto, all'inizio del libro, il "riassunto" dei personaggi con le foto, continuo a pensare che le immagini siano un grandissimo punto di forza di tutta la vicenda e ho apprezzato tanto questa idea.
    Il personaggio di Emma mi convinceva poco nel primo libro e per me continua a peggiorare, il suo comportamento mi piace sempre meno e proprio non riesco a capire dove voglia arrivare, mi spiace che Jacob si stia legando così tanto perché sospetto anche io che lei non abbia le idee chiare.
    Gli animali sono uno spettacolo, il cane Addison è un mito, mi è piaciuto tantissimo e spero che lo ritroveremo ancora andando avanti nella lettura, in fondo gli Speciali devono tornare da Claire e Fiona, no?!
    Cos'è Hollow City? Secondo me dobbiamo ancora arrivarci e spero di scoprirlo presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho apprezzato un sacco il riassunto dei personaggi con le foto! Molto immediato per avere bene in mente tutti

      Elimina
  6. Io li ho letti tutti e tre e ti posso dire che ho amato il primo e il secondo. Il terzo è una decadenza assoluta e come finale non mi è piaciuto per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sapremo dire! E se ti va di commentare con noi anche senza partecipare al gruppo di lettura sei la benvenuta! Ovviamente senza rivelare nulla delle parti successive! ;)

      Elimina
  7. Ciao! Finalmente in questo secondo libro abbiamo incontrato altri Speciali (ed erano animali, che bello *_*). Sono molto strani, però non mi sono stati molto simpatici. Proprio come Enoch, che sopporto sempre meno!
    Mi spiace che due del gruppo si siano dovute fermare, ma in effetti sarebbero state inutili tutte e due...
    Adoro il fatto che la capacità di Jacob si stia potenziando, però. Diventerà più utile in futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, è vero, questa cosa del potenziamento ho dimenticato di dirla. Anche io ho adorato questa svolta...

      Elimina
  8. Eccomi ragazze! Tardi, ma arrivo :-) anche questo secondo libro sta mantenendo lo stile scorrevole e piacevole del precedente, anche se rispetto al primo l'atmosfera si sta facendo più cupa, nonostante il tentativo di alleggerire con gli animali speciali. Devo dire che Enoch mi sta sempre più antipatico, lo trovo davvero odioso, mentre come diceva Dany Millard rimane anche il mio personaggio preferito. Per quanto riguarda Emma e i suoi sentimenti devo ammettere che non sono riuscita ancora ad inquadrarla, diciamo che rimane un'osservata speciale. Mi è piaciuta molto l'idea di riproporre all'inizio del romanzo le fotografie degli speciali, come se davvero fossero i protagonisti di un film. E adesso proseguiamo, e vediamo dove ci condurrà questo viaggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, in questo libro sta emergendo il lato cupo e i nostri amici devono sempre guardarsi le spalle!

      Elimina
  9. Scusate il ritardo😬 devo ammettere che ero molto curiosa di conoscere il destino dei bambini speciali ma purtroppo in questa prima parte ho fatto fatica a continuare nella lettura. Spero che il seguito mi prenda di più poiché il viaggio fino al gigante e poi fino all'incontro con i gitani mi ha un po' annoiato. Ho trovato divertente la battuta di Horace che comincio ad apprezzare "i gentiluomini non sudano" 😂 sono curiosa di sapere se i bambini riusciranno a salvare miss Peregrine, se incontreranno di nuovo i gitani visto che sono curiosa riguardo al loro legame e se tutti i bambini si riuniranno sani e salvi. Mi sa che continuerò la lettura sperando di superare il blocco del lettore 😥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato, mi spiace ti abbia annoiato... :(

      Elimina
  10. Tante cose anche qui!!! Intanto ho potuto rinfrescare Gli Speciali che mi sono rimasti meno impressi grazie alle foto personaggi che di solito nei libri non ci sono mai .
    Emma e Jacob continuano a non convincermi. Lui credo sia obnubilato dagli ormoni e lei, volente o nolente, vede Abe in lui. Oppure ha effettivamente altre idee!!!
    Gli animali Speciali sono stati proprio una sorpresa invece. E chi ci avrebbe mai pensato! Ma anche inquietanti dalle foto!!!
    Intanto vado avanti nella lettura:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che le immagini in generale siano la parte più azzeccata di questi libri, senza non sarebbe la stessa cosa!

      Elimina
  11. Questo secondo romanzo mi sta coinvolgendo tantissimo! forse di più addirittura del primo!
    E' pieno di colpi di scena, e di episodi veramente avvincenti..il gigante affondato, l'anello con gli animali speciali, i gitani, la partenza per Londra! insomma viene voglia di continuare a leggere a rotta di collo..mi piace sempre di più Jacob e mi piace il suo rapporto con Emma, anche se mi chiedo come staranno i genitori di Jacob a causa della sua scomparsa..come lui si stesso si domanda..
    E poi mi piace tanto l'idea di intervallare la narrazione con le foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se Riggs prima o poi ci racconterà qualcosa dei genitori di Jacob!

      Elimina
  12. Ciao Daniela, non mi sono dimenticata di questa tappa... ho solo avuto una settimana alquanto piena, ma eccomi qui! ;-)
    Per cominciare, non sapevo cosa aspettarmi da questo secondo libro, ma devo dire che l'autore è riuscito a stupirmi già in questa prima parte! PEr esempio con gli animali Speciali...che mai mi sarei immaginata che esistessero! Come anche con l'enorme ed inarrestabile forza di volontà che i bambini speciali hanno, nonostante tutte le difficoltà... per quanto vengano costantemente braccati e perseguitati dai Vacui e dagli Spiriti non mollano mai, si rincuorano a vicenda e continuano a tirar fuori energie che non sapevano di avere!!
    SOno rimasta positivissimamente colpita da alcuni di loro che nel primo libro erano sembrati più come delle comparse, tipo Olive e Bronwyn, mentre, almeno fino a qui, ho confermato un po' la mia diffidenza nei confronti del personaggio di Enoch... vabbeh che è tutto particolare, ma pare ci goda a metter zizzania tra il gruppo coi suoi innumerevoli dubbi su Jacob! E allo stesso tempo ho confermato anche la mia stima nei confronti del coraggio di Millard, sprezzante del pericoloe delle sue ferite pur di salvare gli amici! ^_^
    Devo dire che le parti che mi affliggono di più sono i combattimenti con i Vacui e gli Spiriti..mi mettono talmente ansia e agitazione che mi pare di essere braccata pure io assieme agli Speciali!
    Invece sono rimasta positivamente colpita dal gruppo di gitani e dal piccolo Radi, che ha accettato, almeno in apparenza, i suoi poteri di invisibilità galoppanti... povero piccino, chissà se lo rivedremo più avanti nel libro! Come anche spero vivamente che il gruppo torni indietro sulla montagna degli animali Speciali per recuperare Claire e Fiona!! Non mi piace saperle lontane dal resto della "famiglia", seppur più in salvo degli altri che rischiano la pelle ogni secondo...
    Non vedo l'ora che tutti giungano a Londra e che si trovi una soluzione per la povera Miss Peregrine, sempre più quieta.... anche se sono certa che ci sarà un risvolto positivo della faccenda, altrimenti che senso avrebbe chiamare la serie "di Miss Peregrine" se neanche a fine del primo libro inizi a predere totalmente le sue facoltà di Ymbryne?? ;-) ehehe
    Per ora mi fermo qui e riverso i miei dubbi nei capitoli seguenti!! ;-) Lo stile continua a piacermi e coinvolgermi, quindi son prontissima per continuare la lettura!! ^_^

    RispondiElimina